Come raggiungerci

Visualizzazione ingrandita della mappa

I voli internazionali verso le 5 Terre hanno come destinazione gli aeroporti “Galileo Galilei” di Pisa o il “Cristoforo Colombo” di Genova, distanti rispettivamente 100 e 120 Km da Riomaggiore. L’aeroporto di Pisa dispone di una propria stazione ferroviaria, che agevola il trasferimento in treno verso le 5 Terre; il tragitto dura infatti mediamente 1 ora e 50 minuti. Da Genova il treno impiega circa lo stesso tempo, ma sono necessari 20 minuti per raggiungere la stazione di Genova “Piazza Principe” dall’aeroporto con il servizio navetta.

E’ molto semplice arrivare a Riomaggiore in auto. Punto di riferimento è la città di La Spezia. Da Genova, Torino e dal Nord-Ovest in generale vi si giunge percorrendo la A12 in direzione Livorno. Da Milano si viaggia lungo la A1 in direzione Bologna sino a Parma, dove si imbocca lo svincolo per La Spezia. Da Bergamo e Brescia è preferibile percorrere la A21 Brescia-Piacenza sino a Fiorenzuola d’Arda, riallacciarsi alla A1 in direzione Parma e poi seguire la A15 per La Spezia. Chi proviene invece dal Triveneto dispone di due soluzioni; da Verona, Vicenza, Trento e Bolzano si viaggia sulla Brennero-Modena e una volta sulla A1 ci si dirige verso Parma per poi immettersi sulla A15 sino a La Spezia. Da Treviso, Udine, Trieste, Venezia, Padova e Rovigo si utilizza la A13 Padova-Bologna e poi ancora la A1 sino a Parma e infine la A15 sino a La Spezia. Dalla dorsale adriatica si percorre la A14 in direzione Bologna, la A1 sino a Parma e la A15 sino a La Spezia. Da Livorno e Pisa si percorre la A12 in direzione Genova. Da Firenze ci si immette sulla A11 Firenze-Mare sino Viareggio, poi verso Genova sino a La Spezia. Da Roma e altre località del Centro-Sud si sale sino a Firenze e poi si imitano i Fiorentini. Per maggiori informazioni, tragitti, pedaggi e viabilità visitate il sito: www.autostrade.it.

Sebbene la tecnologia fornisca validissimi strumenti di navigazione stradale, abbiamo purtroppo constatato che l’eccessiva fiducia riposta in questi dispositivi, ha portato molti turisti a sottovalutare le nostre indicazioni, venendo a trovarsi di conseguenza in luoghi diversi, dove magari la comunicazione cellulare è limitata o addirittura assente. Concedete dunque un po’ d’attenzione ai nostri suggerimenti e seguite anche la segnaletica tradizionale. Una volta giunti a La Spezia si attraversa rapidamente la città seguendo le indicazioni per le 5 Terre e Portovenere. Si giunge quindi ad un incrocio dove le strade per queste due destinazioni si separano. E’ il caso di sottolineare che, nonostante sia una località suggestiva e molto particolare, Portovenere non appartiene al gruppo delle 5 Terre. Vale la pena comunque di annotarsi questo crocevia negli appunti di viaggio poiché vi invitiamo a visitarla, laddove sia possibile. Si imbocca dunque la strada in salita e si prosegue per le 5 Terre e Riomaggiore, che è la prima di queste che si incontra, dopo circa 20 minuti.

Riomaggiore è zona a traffico limitato (ZTL), praticamente una grande isola pedonale. Una volta arrivati si dovrà cercare un adeguato parcheggio per l’auto. L’unica struttura esistente, peraltro abbastanza capiente, si trova in corrispondenza di una sbarra che delimita la ZTL ed è a pagamento. Il parcheggio dispone anche di posti all’esterno della ZTL stessa ma le tariffe per questi posti coincidono con quelli al coperto. Il vantaggio sta nel fatto che nelle ore notturne, dalle 22,00 alle 08,00, questi posti sono gratuiti; inoltre da qui ci si può spostare liberamente in qualsiasi orario, cosa che non è possibile a chi ricovera l’auto all’interno durante la stessa fascia oraria (l’accesso è chiuso e non presidiato). L’alternativa consiste nel lasciare l’auto al di fuori del paese, lungo la strada prima di giungere a Riomaggiore o, meglio, dopo aver scaricato il mezzo di bagagli ed effetti personali, nel punto più vicino a dove si è diretti. Per questo motivo sono consentiti l’accesso al centro storico e la sosta sino a 20 minuti, limitatamente tra le ore 08,00 e le 10,00 e tra le 14,00 e le 16,00 (escluso festivi). Per motivi di sicurezza non è consentito a motocicli e ciclomotori l’accesso al centro ed al parcheggio a pagamento. La zona riservata a questi veicoli è gratuita e situata nelle vicinanze del parcheggio pubblico. Per conoscere tariffe e disponibilità potete telefonare ai gestori del parcheggio a pagamento al numero: 0187-920122. Noi comunque saremo lì al vostro arrivo, per darvi supporto e accompagnarvi alla vostra abitazione.

Riomaggiore è la prima stazione ferroviaria del tratto tra La Spezia e Genova, in direzione di quest’ultima. Chi proviene da Bologna, Pisa, Firenze o altre località più a Sud, una volta giunto a La Spezia, potrà salire sul primo treno locale per Genova e scendere a Riomaggiore dopo soli otto minuti di viaggio. Chi proviene invece da Genova, Torino, Milano o altre città del Nord-Ovest, poiché a Riomaggiore fermano solo treni locali e pochi altri, potrà optare per due alternative; viaggiare sino a La Spezia a bordo di un treno veloce e tornare a Riomaggiore con il primo treno locale, oppure accomodarsi a Genova su un treno locale e scendere a Riomaggiore direttamente. Sarà il viaggiatore, secondo le sue abitudine negli spostamenti, a preferire un viaggio in minor tempo o la comodità di non dover cambiare convoglio. Per maggiori informazioni su orari, tragitti e tariffe visitate il sito: www.trenitalia.it. All’arrivo a Riomaggiore saremo comunque alla stazione, per incontrarvi ed accompagnarvi alle vostre case.

Esiste un servizio di navigazione dotato di una considerevole flotta di imbarcazioni che collega tutte le 5 Terre, oltre che tra di loro, con la città di La Spezia, Lerici, Portovenere, l’isola d’Elba, l’isola di Capraia e Portofino. Sebbene utilizzato prevalentemente per escursioni turistiche questo servizio rappresenta una valida alternativa ai tradizionali spostamenti via ferrovia o strada asfaltata. E’ particolarmente consigliato a chi ha con sé un bagaglio leggero o a chi, disponendo di poco tempo, vuole visitare il maggior numero di località spostandosi contemporaneamente verso la destinazione finale. Risente però delle condizioni meteorologiche e soprattutto di quelle del mare ed è assente durante quasi tutta la stagione invernale. Per ulteriori informazioni, tariffe, orari e percorsi visitate il sito: www.navigazionegolfodeipoeti.it.